Super Ducati nelle libere in Germania, Bagnaia davanti a tutti

– Austin, USA -20220410-

MotoGP Red Bull Grand Prix of The Americas.

Enea Bastianini wins.

-PICTURED: Francesco (Pecco) Bagnaia
-PHOTO by: Luciano Bianchetto/KIKA Press/Cover Images/INSTARimages.

com
-51401186.

jpg

This is an editorial, rights-managed image.

Please contact Instar Images LLC for licensing fee and rights information at sales@instarimages.

com or call +1 212 414 0207 This image may not be published in any way that is, or might be deemed to be, defamatory, libelous, pornographic, or obscene.

Please consult our sales department for any clarification needed prior to publication and use.

Instar Images LLC reserves the right to pursue unauthorized users of this material.

If you are in violation of our intellectual property rights or copyright you may be liable for damages, loss of income, any profits you derive from the unauthorized use of this material and, where appropriate, the cost of collection and/or any statutory damages awarded (Austin – 2022-04-10, Luciano Bianchetto/KIKA Press/Cover Images/INSTARimages.

com / ipa-agency.

net) p.

s.

la foto e’ utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e’ stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate
HOHENSTEIN-ERNSTTHAL (GERMANIA) – Il venerdì del Sachsenring dice Ducati.

La casa di Borgo Panigale domina le prime due sessioni di libere: al mattino è Jack Miller a fare segnare il miglior tempo con 1’21″479, precedendo di appena 15 millesimi Pecco Bagnaia, poi nel pomeriggio è l’italiano a mettere tutti in fila in 1’20’018″.

Miller si è dovuto accontentare della terza piazza, distanziato di due decimi (1’20″211 il tempo dell’australiano).

In mezzo, uno splendido Luca Marini che ha portato la sua Ducati del team VR46 al secondo posto con 1’20’134″.

La casa di Borgo Panigale monopolizza quasi per intero la top 10 poichè colloca le Desmo del team Pramac al quinto e al sesto posto con Johann Zarco e Jorge Martin, e Fabio Di Giannantonio, alfiere del team Gresini, nono.

Unico neo Enea Bastianini, altro pilota della squadra dell’indimenticato Fausto, giunto 13esimo e in difficoltà soprattutto nel terzo settore della pista.

L’Italmoto può sorridere anche per l’ottima prova dell’Aprilia con Aleix Espargaro quarto e Maverick Vinales ottavo.

La top 10 è completata dal leader del Mondiale, il francese Quartararo su Yamaha, settimo, e lo spagnolo Joan Mir su Suzuki, decimo.

Per quanto riguarda le indicazioni sul passo gara è ancora la Ducati a primeggiare con Bagnaia che ha girato più volte in 1’20″2 con una coppia di gomme dure usate, rifilando tre decimi agli avversari.

– foto agenziafotogramma.

it – .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *