Incentivi invece di diktat: la proposta di cambiare le norme sulle case green

Incentivi invece di diktat: la proposta di cambiare le norme sulle case green

0

Il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, ha affrontato diversi temi riguardanti la tutela della proprietà immobiliare durante il convegno “Diritto di Proprietà: Tutela e Incentivazione”, inaugurando così il ciclo di seminari dedicati alla protezione dei diritti immobiliari. L’incontro si è svolto presso la sede dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Palermo, con la partecipazione di esperti e professionisti del settore.

Uno dei punti centrali del confronto è stato il diritto di proprietà immobiliare e le procedure giudiziarie che i proprietari possono attivare per difenderlo, come l’azione di rivendicazione. Tuttavia, l’efficacia di queste procedure non è sempre garantita, come ha sottolineato Spaziani Testa. Confedilizia ha seguito con attenzione un provvedimento in Parlamento volto ad accrescere le tutele per i proprietari, ritenendo che sia la strada giusta da percorrere. L’obiettivo è migliorare la fase operativa delle situazioni che riguardano le occupazioni abusive e gli sfratti, affinché i proprietari possano ottenere una adeguata protezione.

Anche Dario Greco, presidente dell’Ordine degli avvocati di Palermo, ha evidenziato l’inefficacia del quadro normativo attuale in materia di occupazioni abusive degli immobili, sottolineando la necessità di un intervento più incisivo da parte delle forze dell’ordine. Il governo ha presentato un disegno di legge per reintrodurre il reato di occupazione abusiva degli immobili, ma è fondamentale far funzionare le leggi esistenti e garantire un’efficace esecuzione degli ordini giudiziari.

Parallelamente alla tutela, l’incentivazione della proprietà immobiliare è cruciale per lo sviluppo economico e sociale del paese. Il governo italiano ha adottato diverse politiche per incentivare l’acquisto e la ristrutturazione degli immobili, tra cui il bonus facciata e il superbonus. Tuttavia, queste misure sono state oggetto di polemiche, soprattutto per il superbonus. Secondo Vincenzo Di Dio, presidente dell’Ordine degli ingegneri di Palermo, c’è una differenza sostanziale tra le due misure e il superbonus, nonostante le critiche ricevute, è stato fondamentale per la rivalutazione del patrimonio immobiliare e la rigenerazione urbana.

Spaziani Testa ha difeso il superbonus, sottolineando che, nonostante gli errori iniziali, è stato concepito per dare impulso all’economia. Tuttavia, è necessario migliorarne le modalità di applicazione per evitare speculazioni sui prezzi. Inoltre, il presidente di Confedilizia ha affrontato il tema delle case green, evidenziando le sfide legate alla direttiva europea che impone interventi pesanti agli immobili italiani. Confedilizia ha chiesto al governo di intervenire a livello europeo per modificare questa direttiva, in modo da incentivare gli interventi energetici anziché imporli coercitivamente.

In conclusione, la tutela e l’incentivazione della proprietà immobiliare sono aspetti cruciali per il settore e per lo sviluppo del paese. È fondamentale trovare un equilibrio tra la protezione dei diritti dei proprietari e la promozione di interventi che favoriscano la sostenibilità e l’efficienza energetica degli immobili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *