Incontro al MiMIt presso gli stabilimenti Stellantis di Maserati e VM

Incontro al MiMIt presso gli stabilimenti Stellantis di Maserati e VM

0

Il responsabile dello Sviluppo economico e del Lavoro della Regione Emilia-Romagna, Vincenzo Colla, ha ribadito la necessità che Stellantis presenti un piano complessivo che tenga conto delle garanzie occupazionali e degli investimenti innovativi per Maserati e VM. In particolare, si auspica che questo piano non metta a rischio la presenza di marchi simbolo della Motor Valley dell’Emilia-Romagna come Maserati e VM di Cento.

Nell’incontro tenutosi a Roma con il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, e i rappresentanti del Gruppo Stellantis, si è discusso della situazione degli stabilimenti Maserati di Modena e della VM di Cento. Colla ha sottolineato l’importanza di preservare la storia e il ruolo di questi siti produttivi nel panorama automobilistico italiano.

Alla riunione hanno partecipato anche l’Anfia (Associazione Nazionale Filiera Italiana Automotive) e le organizzazioni sindacali, evidenziando l’unità di intenti nel trovare soluzioni concrete per garantire il futuro dei lavoratori e delle attività produttive legate a Stellantis.

Entro luglio si concluderà la fase del confronto tra Mimit, Regioni e forze sindacali sul futuro degli stabilimenti Stellantis in Italia presso Palazzo Chigi. Il focus sarà sulla Maserati, con l’esigenza di definire precisi impegni e risposte chiare riguardo alla produzione di nuovi modelli e al passaggio verso veicoli elettrici.

Per quanto riguarda la VM di Cento, si chiede conferma del piano industriale quinquennale per la riconversione dei motori per varie applicazioni. Colla ha espresso preoccupazione per il depauperamento dell’Innovation Hub della Maserati, la cassa integrazione a Modena e l’incertezza sul futuro del sito di Cento.

Il coinvolgimento delle istituzioni, delle associazioni e dei sindacati è fondamentale per affrontare con successo le sfide e le opportunità che il settore automobilistico sta attraversando. Si auspica una collaborazione stretta e trasparente tra tutte le parti coinvolte per garantire un futuro sostenibile per i lavoratori e per le aziende del comparto.

In questo contesto, la Regione Emilia-Romagna ha espresso la propria volontà di vigilare sul rispetto degli impegni presi da Stellantis e di sostenere le azioni che favoriscano lo sviluppo economico e occupazionale della regione.

Infine, la foto ufficiale dell’ufficio stampa della Regione Emilia-Romagna sottolinea l’importanza dell’incontro e degli argomenti trattati per il futuro dell’industria automobilistica italiana. (ITALPRESS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *