I quadri più discussi della storia “Morte della Vergine” (Caravaggio 1604)

Chissà che espressione avranno fatto i frati Carmelitani, che avevano commissionato l’opera (1604), quando si videro davanti la tela della “Morte della Vergine”! Sicuramente non sarà stata un’espressione di approvazione, visto che la tela è stata subito rimossa.

300px-caravaggio_-_la_morte_della_vergine

Certo, Caravaggio, era abbastanza abituato ai rifiuti…ma questa volta aveva proprio esagerato. Aveva dipinto la Vergine come se fosse stata una qualsiasi donna morta dell’epoca: una scena troppo realistica, troppo contemporanea. Aveva addirittura lasciate scoperte le caviglie e l’aveva resa gonfia, come un qualsiasi corpo senza vita.

Non c’era niente che le desse un qualche attributo divino, a parte quel cerchio dorato che fluttuava dietro la sua testa. E a dirla tutta, quella donna ricordava fin troppo bene la cortigiana con la quale spesso Caravaggio era stato visto o addirittura, si vocifera che avesse utilizzato come modello il corpo di una prostituta annegata nel Tevere.

Ma si sa…non esiste cattiva pubblicità, il quadro suscitò una tale curiosità che gli intellettuali premettero parecchio perché potessero ammirarlo prima del trasferimento a Mantova.

Con questa opera Michelangelo Merisi detto ” il Caravaggio”, non fa altro che accrescere ulteriormente quella forma di genio maledetto che lo accompagnerà per sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *