Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Beve tre energy drink in due ore, sedicenne muore per un’aritmia

Beve tre energy drink, poi muore. È ciò che è successo in America. Un eccesso di caffeina sarebbe stata la causa del decesso dello studente americano di 16 anni che è morto il 26 aprile. L’autopsia l’ha confermato ieri. Il medico legale ha svelato, in conferenza stampa, che il ragazzo ha accusato un’aritmia dopo aver bevuto tre bevande a base di caffeina in due ore.

“Aveva assunto talmente tanta caffeina che gli ha provocato un’aritmia – dice il medico dopo l’autopsia – questa non è un’overdose, abbiamo perso Davis per una sostanza del tutto legale. Il nostro obiettivo è di far sapere alla gente, soprattutto ai nostri ragazzi che vanno a scuola, che queste bevande possono essere pericolose, e di stare molto attenti a quante ne assumono nell’arco della giornata. Bisogna stare attenti al loro consumo esattamente come si fa con alcol o sigarette”.

Davis, questo il nome del ragazzo, si era sentito male in classe intorno alle 14,30 ed è morto alle 15,40. Il ragazzo non soffriva di alcuna patologia e non aveva problemi cardiaci.

Dosi di caffeina consigliate

I medici raccomandano per i ragazzi tra i 12 e i 18 anni di non superare i 100 milligrammi di caffeina al giorno, pari ad una tazza di caffè circa. Secondo l’American academy of pediatrics, la maggior parte delle bevande energetiche contengono una dose di caffeina pari a tre tazze di caffè e fino a 14 cucchiaini di zucchero. Il ragazzo deceduto avrebbe quindi assunto all’incirca 470 mg di caffeina in meno di due ore.

Lingua predefinita del sito

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed