Effetti sul corpo delle temperature superiori a 40 gradi: cosa accade quando fa troppo caldo

Effetti sul corpo delle temperature superiori a 40 gradi: cosa accade quando fa troppo caldo

0

Il caldo intenso continua a flagellare il sud Europa questa settimana, con le autorità sanitarie che invitano la popolazione a cercare riparo e a mantenere un adeguato livello di idratazione. Inoltre, nuovi studi stanno cercando di chiarire quali siano gli effetti del caldo eccessivo sul corpo umano.

I venti caldi provenienti dal Nord Africa stanno determinando un aumento delle temperature nel sud Europa, compresa l’Italia e i Paesi balcanici. In otto città italiane è stata dichiarata l’allerta calore, con previsioni di temperature superiori ai 39° Celsius in alcune zone del Paese.

La scorsa settimana, le autorità greche hanno chiuso l’Acropoli di Atene a causa delle alte temperature che hanno superato i 40 gradi in gran parte della Grecia centrale e meridionale. Anche lungo la costa turca le temperature sono state nettamente superiori alla media stagionale, con un aumento di 12 gradi.

L’eventualità di ondate di calore durante i prossimi Giochi Olimpici a Parigi ha suscitato preoccupazioni tra gli organizzatori riguardo alla sicurezza degli atleti. Le città di tutta Europa stanno adottando misure per affrontare il caldo estremo.

A fronte delle temperature in aumento in Europa, i ricercatori stanno studiando gli effetti del calore e dell’umidità elevata sul corpo umano. Sono in corso esperimenti per capire come i nostri organi possano reagire in condizioni di calore e umidità estreme.

Presso l’Università di Roehampton a Londra, il professor Lewis Halsey sta investigando gli effetti di un colpo di calore sul corpo umano. Egli sostiene che la risposta del corpo al calore può variare in base all’età, alla forma fisica e a eventuali patologie preesistenti.

Secondo il professor Halsey, l’essere umano è dotato di un efficace meccanismo per regolare la temperatura corporea attraverso il sudore. Tuttavia, se l’umidità dell’aria è troppo elevata, il sudore non può evaporare efficacemente, portando a un accumulo di calore nel corpo.

Lo stress termico causato da temperature superiori ai 40 gradi può determinare un malfunzionamento degli organi a causa della denaturazione delle proteine. Questo fenomeno comporta un cambiamento nella struttura delle proteine, compromettendone la funzionalità.

Il caldo torrido che sta colpendo alcune aree dell’Europa sta costringendo gli anziani a rimanere al chiuso. I genitori si trovano a cercare freneticamente di rinfrescare i propri bambini, i quali non hanno ancora la capacità di regolare la propria temperatura corporea. I medici sottolineano che queste fasce di popolazione sono le più vulnerabili al caldo estremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *