Ha scelto di collaborare con una collega celebre

Ha scelto di collaborare con una collega celebre

0

Dopo sei anni di amore, il prossimo sei luglio Simona Ventura e Giovanni Terzi si sposeranno al Grand Hotel di Rimini. Nei giorni scorsi a Milano c’è stato un grande party con 600 invitati, mentre in Romagna alla cerimonia ci saranno 200 ospiti, tra cui la testimone di nozze di Simona, che è anche una sua famosa collega e amica. Per il suo giorno importante la Ventura ha scelto Milly Carlucci, perché in questi anni le è stata vicina, le ha dato delle opportunità e perché Giovanni Terzi le ha chiesto di sposarla proprio a Ballando con le Stelle, davanti alla padrona di casa.

Simona Ventura, la testimone di nozze sarà Milly Carlucci. “Mi è stata vicina e mi ha dato grandi opportunità. Siamo diventate amiche, confidenti, ha capito i miei momenti difficili. La proposta di matrimonio è avvenuta a #BallandoConLeStelle” (Da Chi) – Cinguetterai  (@Cinguetterai) July 3, 2024.

“Ho scelto Milly Carlucci come testimone di nozze perché mi è stata vicina e mi ha dato grandi opportunità”, ha rivelato Simona Ventura su Chi. “Siamo diventate amiche, confidenti, ha capito i miei momenti difficili e, visto che la proposta di matrimonio è avvenuta a Ballando con le Stelle e Milly, mi piaceva che lo fosse anche a Rimini. Perché abbiamo scelto Rimini per la promessa? È il nostro posto del cuore. Giovanni è andato a Rimini in vacanza per tutta la vita al Grand Hotel. Io da bambina andavo a Riccione, poi per anni non sono andata in Romagna e, quando ci sono tornata con Giovanni, ho ritrovato l’aria di casa. Sono nata a Bologna, i miei genitori vivono a Bologna, e ho ripreso Rimini come città anche del mio cuore.”

Verso sera ci sarà la cerimonia officiata da Stefano Bonaccini, lui e sua moglie Sandra sono nostri amici, e ci saranno tanti ospiti. Per decidere gli invitati ci siamo dati un metodo: abbiamo riunito le nostre rubriche telefoniche ed erano 9800 nomi. Poi, considerando che alcuni amici erano comuni, siamo scesi a seimila. Abbiamo deciso di fare un’unica festa che parte a Milano e prosegue a Rimini: c’è un filo rosso dato dalle sculture luminose di Marco Lodola, dai video wall di Sergio Pappalettera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *