La Russa sottolinea: “L’astensione è il problema principale, Schlein chieda scusa”

La Russa sottolinea: “L’astensione è il problema principale, Schlein chieda scusa”

0

Ignazio La Russa ha espresso la sua posizione riguardo ai risultati delle recenti elezioni amministrative durante la seduta al Senato sulla commemorazione delle date fondative della Repubblica Italiana. Ha sottolineato che, in qualità di presidente del Senato, non spetta a lui valutare i risultati e ha preferito mantenere una posizione neutrale in merito alla controversia che si è creata a seguito delle elezioni a macchia di leopardo. Non ha voluto accogliere le tesi né della destra né della sinistra, entrambe convinte di aver vinto. La sua riflessione sull’astensionismo era rivolta a tutti e ha invitato alla serietà nell’analizzare il fenomeno.

Il presidente del Senato ha dichiarato che la sua nota di lunedì è stata scritta prima dei risultati e dell’affluenza alle urne. Ha evidenziato come il ballottaggio non risolva i problemi ma li aggravi, come dimostrato dall’affluenza che è scesa dal 62% al primo turno al 47% al secondo. Ha criticato il fatto che alcuni candidati siano eletti con un numero esiguo di voti e che ci siano sindaci che vincono con meno voti di quanti ne abbia ricevuti l’avversario.

La reazione di Elly Schlein ha sorpreso Ignazio La Russa, che ha esortato la segretaria a scusarsi per aver sostenuto che lui voglia abolire le elezioni. Ha sottolineato che prima di criticare il presidente del Senato, bisognerebbe almeno leggere attentamente le dichiarazioni e non diffondere informazioni errate. Ha messo in luce l’importanza della correttezza nell’esprimere opinioni e ha suggerito a Schlein di essere più attenta nel formulare critiche.

La Russa ha evidenziato la sua preoccupazione per le distorsioni presenti nel sistema elettorale, sottolineando l’importanza di garantire una maggiore rappresentatività e legittimità ai candidati eletti. Ha sottolineato la necessità di affrontare le questioni legate all’affluenza alle urne e alle modalità di elezione, per garantire una vera democrazia e una maggiore partecipazione dei cittadini al processo decisionale.

Infine, Ignazio La Russa ha ribadito che la sua posizione è volta a promuovere una riflessione critica e costruttiva sulle dinamiche elettorali, con l’obiettivo di migliorare il sistema e garantire una maggiore trasparenza e rappresentatività. Ha auspicato un confronto aperto e costruttivo tra le forze politiche per trovare soluzioni condivise e risolvere le criticità del sistema elettorale italiano. Ha concluso sottolineando l’importanza del rispetto delle regole e della correttezza nelle discussioni politiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *