Due cani vittime di maltrattamenti sequestrati a Pavia dall’Oipa

Due cani vittime di maltrattamenti sequestrati a Pavia dall’Oipa

0

Le guardie zoofile dell’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) hanno sequestrato due cani nel Pavese, dopo aver ricevuto una segnalazione che li ha condotti a una situazione da incubo. La denuncia è stata presentata per detenzione incompatibile di animali produttiva di gravi sofferenze, in base all’articolo 727 del Codice penale.

Nel cortile interno di uno stabile, le guardie hanno trovato una femmina di Pastore Belga Malinois legata al parapetto di un balcone con un guinzaglio di poco più di un metro. La cagnolina era pelle e ossa, in uno stato di forte stress. Un secondo cane, un altro Belga Malinois, è stato trovato chiuso in una gabbia nell’angolo di un garage buio, con evidenti segni di denutrizione.

Entrambi i cani mostravano segni di maltrattamento, con escoriazioni sul corpo. Le guardie zoofile hanno richiesto l’intervento dell’Ats veterinaria per confermare il precario stato di salute dei due animali.

Il detentore dei cani è stato denunciato e si è scoperto che aveva anche una seconda gabbia, utilizzata per la femmina trovata sul balcone. Entrambi gli animali erano in uno stato di forte stress, manifestando disturbi comportamentali legati alla loro situazione.

La polizia locale ha collaborato all’intervento delle guardie zoofile, dimostrando una volta di più l’importanza della sinergia tra le autorità nella lotta contro il maltrattamento degli animali.

Le foto degli animali sequestrati sono state diffuse dall’ufficio stampa dell’Oipa, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dei diritti degli animali e l’importanza di denunciare casi di maltrattamento.

L’azione delle guardie zoofile ha permesso di salvare due vite animali e di portare alla luce una situazione di grave maltrattamento. Speriamo che questa denuncia possa essere un monito per tutti coloro che trattano gli animali con crudeltà.

L’Oipa continuerà la sua opera di tutela degli animali e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, affinché situazioni come queste non abbiano più luogo. La lotta contro il maltrattamento degli animali deve essere una priorità per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *