Fognini e Paolini si uniscono a Sinner nel battere Berrettini a Wimbledon

Fognini e Paolini si uniscono a Sinner nel battere Berrettini a Wimbledon

0

Jannik Sinner contro Matteo Berrettini sul campo centrale del Torneo di Wimbledon del 2024 al All England Lawn Tennis and Croquet Club di Londra. La partita si è svolta il mercoledì 3 luglio 2024. Matteo Berrettini ha dato il massimo ma è stato Jannik Sinner a vincere il derby italiano in quattro set: 7-6(3) 7-6(4) 2-6 7-6(4) dopo tre ore e 42 minuti di gioco. Il primo set è stato molto equilibrato, con entrambi i giocatori italiani che sono riusciti a mantenere il servizio. Nel secondo set, Berrettini è riuscito a rompere il servizio di Sinner, ma quest’ultimo ha immediatamente ottenuto il contro-break. Anche in questo caso, il set è stato deciso al tie-break, con Sinner che ha avuto la meglio. Berrettini non si è arreso e ha continuato a spingere, cercando di tornare in partita sfruttando gli errori del suo avversario. Nel quarto set, il pattern è rimasto lo stesso dei primi due, ma per la terza volta il tie-break è stato vinto da Sinner, dimostrandosi uno specialista nei derby italiani all’ATP.

Il numero uno del mondo affronterà ora il serbo Miomir Kecmanovic al prossimo turno. Anche Fabio Fognini e Jasmine Paolini hanno avuto successo sui campi del All England Club. Fognini ha eliminato Casper Ruud in una partita che è durata tre ore e 16 minuti, mentre Paolini ha battuto Greet Minnen in un’ora e 32 minuti di gioco. Fognini raggiunge così il terzo turno a Wimbledon per la prima volta, dove affronterà Roberto Bautista Agut. Paolini, invece, si troverà di fronte alla canadese Bianca Andreescu, campionessa degli US Open 2019.

Nella sua carriera, Fognini ha ottenuto sette vittorie su tre contro Bautista Agut, ma nessuna di queste è stata su erba. Nel confronto con Andreescu, Paolini ha già ottenuto una vittoria recentemente sulla terra rossa di Parigi. Entusiasmo e orgoglio nell’aria per i tennisti italiani che stanno riuscendo a farsi valere sui campi prestigiosi di Wimbledon.

Queste vittorie dimostrano la qualità e la preparazione dei giocatori italiani, che sono riusciti a superare avversari di alto livello e a conquistare il favore del pubblico e dei critici sportivi. L’Italia si conferma una potenza nel mondo del tennis, con giocatori di talento pronti a sfidare chiunque sul campo e a dimostrare il proprio valore. Sinner, Berrettini, Fognini e Paolini sono solo alcuni degli esempi di come il tennis italiano sia in costante crescita e sia pronto a competere a livello mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *