Ue approva proroga di Decontribuzione Sud

Ue approva proroga di Decontribuzione Sud

0

Roma – Raffaele Fitto ha tenuto una conferenza stampa al termine della cabina di regia sul PNRR a Roma il 11 luglio 2023. Durante l’incontro, il Ministro agli Affari Europei ha discusso di vari temi di interesse comune, tra cui la Decontribuzione Sud, una misura legata al Temporary Framework attivato dalla Commissione europea per far fronte alla pandemia e successivamente alla guerra in Ucraina. La Decontribuzione Sud è in scadenza il prossimo 30 giugno e, pertanto, è necessario prendere dei provvedimenti per garantire la sua continuità.

Fitto ha incontrato la vicepresidente esecutiva della Commissione europea, Margrethe Vestager, a Bruxelles per discutere del futuro della Decontribuzione Sud. Questa misura temporanea deve essere modificata e resa più mirata, facendo leva su basi giuridiche diverse per consentirne una durata più lunga e un maggiore orientamento verso gli investimenti. Il Ministro ha espresso la volontà di trasformare la Decontribuzione Sud in uno strumento più sostenibile e adatto alle esigenze del Paese.

Fitto ha ringraziato Vestager per aver accolto la richiesta del Governo italiano di modificare la misura e prorogarne l’applicazione per ulteriori sei mesi. Questo risultato è il frutto di un’intensa collaborazione tra il Governo italiano e la Commissione europea, che hanno lavorato insieme per trovare soluzioni sostenibili a beneficio dell’economia e dell’occupazione nel Mezzogiorno. Fitto ha sottolineato l’importanza di questo risultato e ha lodato il lavoro svolto dai team di entrambe le parti per arrivare a una soluzione condivisa.

La discussione con Vestager ha evidenziato la necessità di adattare al meglio la Decontribuzione Sud alle nuove esigenze del Paese e dell’Unione Europea. Fitto si impegna a lavorare con la Commissione europea per garantire che la misura sia efficace e sostenibile nel lungo periodo. Il dialogo tra le due parti è stato proficuo e ha portato a risultati concreti che beneficeranno l’Italia nel suo complesso.

Fitto ha sottolineato l’importanza di mantenere un approccio collaborativo e costruttivo con le istituzioni europee per affrontare le sfide del momento. L’Italia è determinata a lavorare a fianco dell’Unione Europea per promuovere lo sviluppo e la crescita sostenibile nel Paese e nella regione del Mezzogiorno. La discussione con Vestager è stata costruttiva e ha gettato le basi per ulteriori collaborazioni future.

In conclusione, Fitto ha ribadito la volontà del Governo italiano di proseguire sulla strada della collaborazione con le istituzioni europee per affrontare le sfide economiche e sociali attuali. La Decontribuzione Sud è solo uno dei tanti temi dibattuti durante l’incontro a Bruxelles, ma rappresenta un passo importante verso la costruzione di un futuro più prospero e sostenibile per l’Italia e per l’intera Unione Europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *