Il percorso chirurgico del paziente al Giglio di Cefalù: un’app per i familiari

Il percorso chirurgico del paziente al Giglio di Cefalù: un’app per i familiari

0

La Fondazione Giglio di Cefalù ha introdotto un’innovativa applicazione chiamata “Smart Surgery”, sviluppata in collaborazione con l’azienda “TapMyLife”, che consente ai familiari e ai caregiver di seguire il percorso chirurgico dei pazienti direttamente dal proprio smartphone o tablet. Questa novità elimina la necessità di aspettare dietro la porta della sala operatoria per avere notizie sull’intervento in corso.

Il Presidente della Fondazione, Giovanni Albano, ha sottolineato l’importanza di investire in tecnologia per migliorare l’esperienza dei pazienti e dei loro familiari, offrendo maggiore trasparenza, comunicazione e supporto durante il percorso chirurgico. L’ingegnere Rosario Curcio, coordinatore dei sistemi informativi del Giglio, ha spiegato il funzionamento semplice dell’applicazione.

Durante il ricovero, al paziente viene fornito un braccialetto dotato di un sensore di posizione che consente il monitoraggio durante l’intervento, previo consenso. I familiari o i caregiver autorizzati dal paziente possono attivare il servizio scansionando un QR code e digitando un codice di sicurezza. L’applicazione, disponibile su dispositivi iOS e Android, si connette con il paziente e mostra la sua posizione in tempo reale.

Questo sistema non solo consente ai familiari di seguire l’intervento chirurgico, ma contribuisce anche ad ottimizzare il flusso di lavoro all’interno del blocco operatorio. Riducendo i tempi di attesa e migliorando l’efficienza complessiva del processo chirurgico, l’applicazione “Smart Surgery” si rivela essere un importante strumento per il personale medico e per i familiari dei pazienti.

La collaborazione tra la Fondazione Giglio di Cefalù e l’azienda TapMyLife ha dato vita a un progetto rivoluzionario che pone l’attenzione sull’importanza dell’innovazione tecnologica nel settore sanitario. Grazie a questa applicazione, la comunicazione e la trasparenza durante gli interventi chirurgici sono notevolmente migliorate, offrendo una maggiore tranquillità ai familiari dei pazienti.

In conclusione, l’introduzione di “Smart Surgery” alla Fondazione Giglio di Cefalù rappresenta un passo avanti significativo nella gestione dei pazienti durante il percorso chirurgico. La tecnologia si conferma ancora una volta come alleata nella cura e nell’assistenza sanitaria, migliorando l’esperienza dei pazienti e dei loro familiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *