Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Siria, aviazione Usa bombarda truppe di Assad: 31 civili morti

Aviazione Usa bombarda truppe di Assad. L’aviazione americana, impegnata nella lotta all’Isis, ha bombardato reparti del regime di Bashar Assad. L’attacco è avvenuto in risposta ad un attacco non provocato contro basi dell’alleanza delle Forze democratiche siriane. Gli scontri sarebbero avvenuti a otto chilometri della linea di tregua del fiume Eufrate.

Aviazione Usa bombarda truppe di Assad: la dinamica

La giornata di mercoledì si è aperta prima dell’alba con un’operazione aerea israeliana. L’attacco avrebbe colpito una base alle porte della capitale. Poi è proseguita con l’aviazione e l’artiglieria americana che avrebbero bersagliato le cittadine di Douma, Beit Sawa e Hammouriyeh, uccidendo 31 civili. Tra questi, dodici bambini. I feriti sono 65. Altre fonti hanno parlato di ottanta morti. Il Pentagono ha comunicato che i raid sono stati decisi come risposta ad un attacco delle truppe siriane contro le basi della Sdf, l’alleanza delle Forze democratiche siriane. “Abbiamo reagito per respingere l’aggressione contro i nostri alleati impegnati nella lotta contro lo Stato Islamico”, hanno fatto sapere gli americani.

Aviazione Usa bombarda truppe di Assad: “Le brigate di Assad stanno usando di nuovo armi chimiche”

Il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, ha denunciato: “Le brigate di Assad stanno usando di nuovo armi chimiche: ordigni con testate a base di cloro, un gas tossico che colpisce i polmoni”. Ed ha anche accusato la Turchia e l’Iran di violare le leggi internazionali. È arrivata la replica del ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov: “Gli Stati Uniti non hanno mostrato prove dell’uso di armi chimiche da parte del governo della Siria”. Lavrov, inoltre, aggiunge: “Senza alcun procedimento, gli americani ritengono che la colpa del presunto impiego di armi chimiche sia di Assad (presidente Bashar al Assad) e della Russia”. Il generale Paul E. Funk, comandante in capo della Coalizione anti-Isis, ha ribadito che le truppe statunitensi non si ritireranno.

Roberto Parisi

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed