Becchetti unisce accademici, studenti e imprenditori nel Manifesto per la Nuova Economia per risolvere i problemi del Paese

Becchetti unisce accademici, studenti e imprenditori nel Manifesto per la Nuova Economia per risolvere i problemi del Paese

0

Perugia (ITALPRESS) – Il convegno internazionale “Manifesto e frontiere della ricerca per un Rinascimento economico” si è tenuto al Dipartimento di Economia dell’Università di Perugia, un evento che ha riunito per la prima volta accademici, studenti e imprenditori virtuosi per presentare il “Manifesto per la Nuova Economia”. La conferenza è stata organizzata dal Dipartimento di Economia dell’Università di Perugia, Federcasse BCC, Confcooperative e NeXt Economia, con il sostegno di Fondosviluppo e il contributo di Assimoco, Fondazione Giorgio Fuà, Fondazione Perugia e Gioosto e il patrocinio di Sites, Sied, Siecon, Aissec.

Leonardo Becchetti, Direttore del Festival Nazionale Economia Civile e Co-fondatore di NeXt Economia, ha sottolineato l’importanza di mettere insieme accademici, menti scientifiche, studenti, e imprenditori sostenibili per coniugare etica e profitto. Ha dichiarato che questa comunità nata dal percorso sull’economia civile e sostenibilità integrale vuole lavorare per avere un impatto significativo e risolvere i problemi del Paese.

Marcello Signorelli, Direttore del Dipartimento di Economia e professore ordinario di politica economica all’Università di Perugia, ha evidenziato l’importanza di lavorare insieme per essere più virtuosi e non riduzionisti su noi stessi coinvolgendo l’intera società civile. Ha sottolineato l’importanza di agire concretamente per vivere meglio insieme.

Fabiola Di Loreto, Direttore Generale di Confcooperative, ha espresso la speranza che il cambiamento nella visione economica del Paese impresso durante il convegno venga recepito dalle forze politiche, dai cittadini e dall’opinione pubblica. Ha affermato che una sola economia di capitale non può risolvere le criticità attuali e che un’economia cooperativa mette al centro la persona e le comunità.

Claudia Benedetti, Responsabile Segreteria Generale e Sviluppo Mutualità di Federcasse-BCC, ha evidenziato che il Manifesto per una Nuova Economia è stato sottoscritto da più di 300 economisti e auspica che il numero cresca, per promuovere un diverso approccio economico basato sulla cooperazione. Ha sottolineato l’importanza di partire dai territori in cui l’economia civile è radicata per promuovere la cittadinanza economica come veicolo di cittadinanza civile.

Gli studenti perugini Elena Menaguale e Alessandro Parroccini si sono dimostrati entusiasti dell’evento. Elena ha evidenziato l’importanza di affrontare i temi dell’economia civile e della nuova economia nel mondo accademico, mentre Alessandro ha sottolineato il valore del protagonismo della persona nell’economia civile rispetto alla visione tradizionale dell’uomo come semplice costante del sistema.

In conclusione, il convegno ha suscitato un forte interesse e apprezzamento da parte dei partecipanti per l’innovativo approccio all’economia e alla cooperazione emerso durante l’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *