Fondet e BE-së për bizneset jashtë buxhetit të Regjionit

Fondet e BE-së për bizneset jashtë buxhetit të Regjionit

0

Il presidente della Camera di Commercio di Palermo ed Enna, Alessandro Albanese, durante un convegno organizzato dall’Irfis sulle misure finanziarie del nuovo piano industriale, ha sottolineato l’importanza di far sì che i fondi comunitari siano estratti dal bilancio regionale. Questo, secondo Albanese, faciliterebbe notevolmente la vita delle imprese. Attualmente, i pagamenti alle imprese subiscono ritardi a causa del passaggio dei fondi attraverso il bilancio regionale. La Regione, a detta di Albanese, ha una cifra enorme in cassa, il che indica che qualcosa non funziona. Per risolvere questa situazione, Albanese propone una selezione dei fondi comunitari che possano essere estratti dal bilancio regionale, considerando le diverse dinamiche e processi di approvazione e ripartizione che mettono a dura prova le imprese.

Albanese ha sollecitato il Ministero dell’Economia affinché accetti questa proposta, ma in caso di diniego, ha chiesto l’intervento della politica regionale per garantire l’approvazione. Durante il convegno, Albanese ha annunciato che la Camera di Commercio ha approvato il bilancio per il 2023 con un utile di 7 milioni di euro prima delle pensioni. Nonostante questo ottimo risultato, il presidente ha sottolineato che l’utile è annullato dai costi pensionistici, che rimangono a carico della Camera di Commercio.

Albanese si è detto soddisfatto del risultato ottenuto, soprattutto considerando che il bilancio dell’anno precedente si era chiuso con una perdita di 7 milioni di euro. La situazione delle pensioni resta un punto critico per le finanze della Camera di Commercio, ma nonostante ciò, Albanese resta ottimista sul futuro dell’ente.

L’ufficio stampa della Camera di Commercio di Palermo-Enna ha fornito una foto dell’evento, testimoniando l’impegno dell’ente nel favorire il dialogo e lo sviluppo economico della regione. La posizione di Albanese sulle questioni finanziarie e burocratiche che incidono sulle imprese evidenzia la necessità di interventi chiari e mirati per agevolare il settore produttivo e migliorare l’ambiente imprenditoriale locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *