Le Pen e Meloni tradiscono l’Unione Europea insieme ai Popolari

Le Pen e Meloni tradiscono l’Unione Europea insieme ai Popolari

0

Roma (ITALPRESS) – In un’intervista rilasciata a La Stampa, Elly Schlein, segretaria del Partito Democratico, ha espresso il suo parere sulla situazione politica attuale, sottolineando le similitudini tra l’Afd e Eric Zemmour e chiedendo a Giorgia Meloni se è pronta ad accogliere politici come Orban e Le Pen. Schlein ha affermato che i cittadini hanno il diritto di saperlo prima delle elezioni e ha criticato Meloni per le sue posizioni politiche.

Durante un discorso a Madrid, Meloni ha attaccato la sinistra, accusandola di cancellare l’identità. Schlein ha commentato queste affermazioni sottolineando che Meloni, durante il suo governo, ha cancellato la libertà delle persone. Ha anche criticato la politica dei popolari, accusandoli di seguire l’estrema destra nazionalista e tradire la loro cultura politica europeista.

Schlein ha citato Ursula von Der Leyen, presidente della Commissione europea, e le sue ambigue dichiarazioni riguardo a una possibile coalizione con i nazionalisti in Europa, come Salvini e Meloni. Ha ribadito che i socialisti sono contrari a una coalizione con le forze nazionaliste e ha espresso disaccordo con la politica attuale dei popolari.

Riguardo al confronto televisivo con Meloni, Schlein ha commentato che alcuni hanno preferito evitare il confronto in prima serata per impedirlo alle due donne che guidano i principali partiti del Paese. Ha ricordato anche il motivo per cui ha rifiutato di partecipare a un evento in cui erano presenti nazionalisti e franchisti, sottolineando la sua volontà di confrontarsi con Meloni in qualsiasi momento.

Schlein ha citato un’accettazione precedente di partecipare a un confronto televisivo su Telemeloni, evidenziando il suo desiderio di confrontarsi con Meloni su questioni politiche. Ha concluso la sua intervista ribadendo la sua determinazione nel difendere le proprie idee politiche e nel promuovere il dibattito pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *