Sport Valley presenta il suo nuovo piano triennale da 21 milioni di euro

Sport Valley presenta il suo nuovo piano triennale da 21 milioni di euro

0

A Bologna, il legame tra sport e scuola è sempre più stretto, con l’obiettivo di promuovere il benessere, corretti stili di vita, inclusione e integrazione. La Regione sta lavorando per garantire l’accesso alla pratica sportiva anche alle persone con disabilità e alle donne, oltre a superare le disparità territoriali. Inoltre, si sta lavorando per promuovere i grandi eventi sportivi che sono fondamentali per la valorizzazione del territorio e per la riqualificazione degli impianti danneggiati dall’alluvione di un anno fa.

Il nuovo Piano triennale 2024-2026 presentato a Bologna ha l’obiettivo di rendere lo sport un diritto accessibile a tutti. Durante la presentazione, alla quale hanno partecipato rappresentanti del mondo sportivo professionistico e amatoriale emiliano-romagnolo, come federazioni, enti di promozione e associazioni, è stato evidenziato l’importante ruolo dell’impegno della Regione per supportare il settore sportivo.

Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore al Bilancio, Paolo Calvano, hanno sottolineato l’importanza di investire nello sport per creare occasioni di incontro, benessere e crescita equilibrata per i giovani, nonché opportunità di sviluppo economico. Il nuovo Piano è frutto di un lavoro condiviso con il territorio e si prevede che porterà a un ulteriore miglioramento delle politiche sportive regionali.

Durante la presentazione del Piano sono stati affrontati anche temi a livello nazionale, con la partecipazione di diverse figure di spicco nel panorama sportivo italiano. La giornata è stata caratterizzata da incontri e confronti che hanno coinvolto personaggi come Silvia Salis, vicepresidente vicaria Coni, Matteo Marani, presidente di Lega Pro, e Giulia Ghiretti, campionessa mondiale di nuoto paralimpico.

Il programma della giornata ha incluso anche la presenza di rappresentanti istituzionali come Flavio Siniscalchi, capo del Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e Lodovico Mazzolin, direttore generale dell’Istituto per il credito sportivo. Il sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad, ha partecipato agli incontri per condividere le esperienze di successo nel campo dello sport locale.

Giammaria Manghi, capo della segreteria politica della Presidenza della Regione e coordinatore delle politiche per lo Sport, ha concluso la giornata illustrando nel dettaglio i contenuti del Piano triennale. L’obiettivo è quello di garantire un ulteriore sostegno allo sport e favorire la crescita e lo sviluppo del settore in modo equo e sostenibile.

In conclusione, la presentazione del Piano triennale ha evidenziato l’importanza dello sport come strumento di inclusione sociale, promozione del territorio e benessere individuale. La Regione Emilia Romagna conferma il suo impegno a sostenere e promuovere l’attività sportiva, creando così opportunità per tutti i cittadini di vivere una vita più attiva e soddisfacente.

Foto: ufficio stampa Regione Emilia Romagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *