Centinaia di fan si sono radunati ad Aci Milano per ammirare la Giulietta in esposizione

Centinaia di fan si sono radunati ad Aci Milano per ammirare la Giulietta in esposizione

0

A Milano, centinaia di appassionati e di alfisti hanno già avuto l’opportunità di ammirare gli esemplari di Giulietta esposti nel salone della sede di Automobile Club Milano, situata in corso Venezia 43. Questa iniziativa è stata organizzata per celebrare i 70 anni del modello del Biscione e ha riscosso un grande successo. Il numero di visitatori ha superato le aspettative, tanto che è stato deciso di prorogare l’esposizione fino a mercoledì 3 luglio. L’ingresso è libero e gli orari sono continuativi, dalle 8:30 alle 17:00.

Tra le vetture esposte, spiccano una Giulietta TI 1,3 del 1957 che ha partecipato alla Pechino-Parigi nel 2007, una Giulietta spider monoposto “Sebring” del 1957 e una Giulietta Sprint Veloce del 1960. Questi modelli rappresentano l’eccellenza e l’eleganza tipiche di Alfa Romeo, un marchio che continua ad appassionare il pubblico anche oggi. La Giulietta, fin dai suoi esordi, ha saputo coniugare lo stile con l’anima sportiva e il piacere della guida, lasciando un segno indelebile nella storia del design e diventando parte integrante della cultura automobilistica italiana.

Geronimo la Russa, presidente di Automobile Club Milano, commenta: “Alfa Romeo è un marchio che ancora oggi appassiona e Giulietta è una vettura che ha sin da subito coniugato lo stile con il dna sportivo e il piacere della guida. Il modello ha lasciato il segno nella storia del design e fa parte del vissuto del nostro Paese.” Negli anni Cinquanta e Sessanta, la Giulietta è diventata il simbolo della rinascita italiana e ha sfilato sul Lungomare di Rimini in occasione del Concorso di Miss Italia nel 1955. È stata la prima Alfa Romeo a superare una produzione di 100.000 esemplari, confermando il suo status di icona dell’automobilismo italiano.

La mostra è stata resa possibile grazie alla collaborazione di Marco Cajani, Presidente della Scuderia del Portello, e Marco Coldani, vicepresidente della Commissione sportiva di AC Milano, che hanno contribuito a rendere possibile l’esposizione dei modelli nel salone dell’Automobile Club Milano. L’entusiasmo dei visitatori e l’apprezzamento per le storiche Giulietta esposte sono un segno tangibile dell’affetto e della passione che ancora circondano questo marchio iconico.

La Russa ha concluso il suo intervento ringraziando tutti coloro che hanno reso possibile questa mostra, e ha sottolineato l’importanza di preservare e celebrare il patrimonio automobilistico italiano. Le foto dell’evento sono state fornite dall’ufficio stampa dell’Aci Milano, testimonianza visiva di un momento indimenticabile per gli appassionati di auto d’epoca e per gli amanti del marchio Alfa Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *