I nostri allenatori sono i migliori: grande ricambio in corso

I nostri allenatori sono i migliori: grande ricambio in corso

0

I funerali di Sinisa Mihajlovic si sono tenuti a Roma, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli. Durante la cerimonia, è stata presente anche Renzo Ulivieri, ex tecnico del Bologna e attuale presidente dell’Assoallenatori.

Ulivieri ha sottolineato l’importanza e la qualità degli allenatori italiani nel panorama calcistico. Ha evidenziato come la scuola italiana continui ad essere una garanzia di successo, come dimostrato dai risultati del campionato. Rispetto ad altri campionati europei, gli allenatori italiani lavorano spesso con risorse limitate, ma riescono comunque a ottenere risultati di alto livello.

Il presidente dell’Assoallenatori ha anche fatto riferimento alla presenza di nuovi talenti emergenti nel mondo della guida tecnica, citando nomi come Palladino, Cannavaro e Nicola. Ha elogiato il lavoro di Gasperini e ha fatto menzione di allenatori meno conosciuti ma altrettanto validi, come Marco Baroni, che ha guidato il Verona attraverso una profonda trasformazione a gennaio.

Thiago Motta, altro prodotto della scuola italiana, è stato menzionato in vista del suo arrivo sulla panchina della Juve. Ulivieri ha espresso fiducia nelle capacità del giovane allenatore, definendo il suo approccio al calcio come il futuro della disciplina. Ha sottolineato l’importanza di avere giocatori adatti e una società che possa supportare il progetto a lungo termine.

Riguardo alla controversia legata alla sfuriata di Allegri nella Coppa Italia, Ulivieri ha spiegato che si è trattato di un episodio isolato, dovuto alle pressioni e alle critiche ricevute in precedenza. Ha riconosciuto la difficoltà del mestiere di allenatore e la necessità di gestire al meglio le situazioni di tensione.

Infine, in merito alla credibilità del calcio italiano sollevata da Stirpe, presidente del Frosinone, Ulivieri ha commentato la partita tra Empoli e Roma, sottolineando il carattere competitivo e imprevedibile del campionato italiano. Ha evidenziato il fatto che in ogni partita c’è spazio per imprevisti e sorprese, dimostrando così la vitalità e lo spessore della Serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *