Il desiderio di Sabrina Ferilli per il suo compleanno di 60 anni

Il desiderio di Sabrina Ferilli per il suo compleanno di 60 anni

0

Il 28 giugno Sabrina Ferilli compie 60 anni: l’attrice romana, amata per l’ironia e la spontaneità che l’hanno resa anche un personaggio televisivo molto apprezzato, ha quasi 40 anni di carriera alle spalle, avendo esordito nel cinema a 23 anni, con il film “Caramelle da uno sconosciuto”.

Da allora, ha collezionato una lunga serie di successi, tra cui il ruolo ne “La grande bellezza”, che le ha fatto vincere un premio agli Oscar. Tuttavia, in una recente intervista a Vanity Fair, Ferilli ha rivelato un sogno che ha nel cassetto: “Mi iscriverei a Giurisprudenza. Ho studiato al liceo classico e ho frequentato dei corsi pre-universitari di logopedia, ma vorrei ottenere una laurea in Giurisprudenza”.

Nata a Fiano Romano da una madre casalinga e un padre impiegato del Partito Comunista, Sabrina Ferilli ha scoperto la sua passione per la recitazione dopo aver terminato il liceo classico. Ha frequentato vari circoli teatrali a Roma e ha tentato di entrare, senza successo, al Centro Sperimentale di Cinematografia. Tuttavia, l’opportunità è arrivata poco dopo grazie a Franco Ferrini che l’ha scelta per il film “Caramelle da uno sconosciuto”. Successivamente ha ottenuto piccoli ruoli in film di registi come Mario Monicelli, Sergio Corbucci e Pasquale Squitieri, fino ad ottenere il suo primo ruolo da protagonista in “La bella vita” di Paolo Virzì.

In un’intervista a Vanity Fair, Ferilli ha affrontato il tema dell’invecchiamento nel mondo dello spettacolo, affermando che “il nostro lavoro è legato all’immagine e non piace a nessuno invecchiare”. Tuttavia, ha sottolineato la importanza di accettare i cambiamenti e di mantenere un distacco dagli eventi negativi: “Autoironia a palate, direi. Ho il cinismo del romano, e ho solo Instagram e Facebook ma non li so usare, o meglio, non faccio nulla di quello che ci si dovrebbe fare, mi aiutano a gestirli”.

Non ha mai avuto paura di esprimere la sua opinione, inclusa quella sulla sua scelta di non avere figli: “Non me la sono sentita di entrare nel mondo della maternità. Ho provato ad adottare un bambino, ma senza successo. Le cose sono andate come dovevano andare e non ne ho fatto una malattia”.

In conclusione, Sabrina Ferilli continua a essere una presenza amata e rispettata nel panorama artistico italiano, dimostrando una grande versatilità e un atteggiamento aperto e sincero verso la vita e la carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *