Il mio Napoli determinato: meno parole e più lavoro

Il mio Napoli determinato: meno parole e più lavoro

0

Antonio Conte, il nuovo allenatore del SSC Napoli per il campionato di Serie A 2024-25, durante la conferenza stampa di presentazione del 26 luglio 2024 al teatro di corte del palazzo reale.

NAPOLI (ITALPRESS) – “È la prima volta che mi presentano in questo modo, nonostante sia nel mondo del calcio da molti anni. Sicuramente c’è un’emozione. Vi ringrazio, ringrazio Napoli. Ora non mi resta che dare, restituire”. Queste sono state le prime parole di Antonio Conte durante la sua presentazione al Teatro di Corte di Palazzo Reale a Napoli.

“Il nostro obiettivo è rendere il Napoli nuovamente una vera alternativa alle solite squadre. Il presidente lo sa bene. Lo scorso anno non è andato bene e ora dobbiamo ripartire, ricostruire. Ci vorrà del tempo e della pazienza, ma cercheremo di assumerci questa responsabilità in ogni modo. Siamo qui e non vediamo l’ora di iniziare”, ha detto Conte.

La squadra guidata da Conte sarà determinata e arrabbiata, proveniente da una stagione in cui molte cose non sono andate nel verso giusto. “Dovremo trasferire questa voglia di rivalsa in campo, sia dal punto di vista calcistico che comportamentale”, ha aggiunto l’allenatore.

Parlando del mercato, Conte ha sottolineato: “Prima di trattare di contratti e aspetti economici, ho chiesto al presidente una sola rassicurazione: che fossi io a decidere chi rimanesse e chi potesse andare altrove. Se pensiamo di riscattare giocatori e poi vendiamo i migliori, è un controsenso”.

Aurelio De Laurentiis ha rassicurato la squadra e i tifosi presenti durante la conferenza: “Di Lorenzo è un grande giocatore e una persona di grande livello. Posso capire che sia stato deluso nelle ultime partite e si sia sentito abbandonato, ma ho spiegato che non potevamo lasciarlo andare via”.

Anche per Kvaratskhelia, il presidente ha dichiarato che non ci sono problemi e che si sedetterà con l’agente e il giocatore per discutere di un eventuale cambiamento contrattuale.

Il Napoli guidato da Conte si impegnerà duramente durante la stagione. “Non posso promettere la vittoria, perché ce n’è solo una. Ma inizieremo un percorso per essere competitivi. Dobbiamo lavorare sodo e recuperare quanto perso l’anno scorso”, ha detto Conte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *