Spalletti: “La lista dei 26? Occorre valutare due-tre situazioni”

Spalletti: “La lista dei 26? Occorre valutare due-tre situazioni”

0

Luciano Spalletti è il tecnico della Nazionale Italiana durante il match contro la Macedonia del Nord, valido per il Campionato Europeo di Calcio UEFA a Roma il 17 novembre 2023. Il ct azzurro, alle prese con importanti decisioni da prendere, si prepara per la scadenza del 7 giugno, data entro la quale dovrà definire la lista dei 26 convocati per Euro2024.

Spalletti, consapevole della responsabilità che grava su di lui, analizza ogni dettaglio per non commettere errori. Dopo l’amichevole vinta 3-1 contro l’Under 20, il tecnico si mostra cauto nel prendere decisioni affrettate, sottolineando la necessità di valutare attentamente tutte le opzioni disponibili. In particolare, il ballottaggio tra Ricci e Fagioli e la condizione di Barella sono al centro delle sue riflessioni.

Il ct azzurro si mostra fiducioso riguardo al recupero di Barella, auspicando di poter contare sul centrocampista dell’Inter per l’esordio agli Europei contro l’Albania il 15 giugno. Nonostante alcuni contrattempi, come il problema muscolare accusato da Meret durante il riscaldamento, Spalletti dimostra ottimismo riguardo al percorso della squadra.

La Nazionale Italiana, guidata con determinazione da Spalletti, si dedica al lavoro di preparazione e analisi degli errori commessi durante la partita contro la Turchia. Il tecnico sottolinea la necessità di migliorare la qualità di gioco e di rimediare alle ripartenze avversarie, rinforzando così il gioco della squadra in vista delle sfide future.

Infine, Spalletti esprime il suo parere sulla nomina di Antonio Conte alla guida del Napoli, manifestando apprezzamento per la scelta di ingaggiare allenatori di alto livello. Il tecnico si dice fiero della propria città di Napoli e auspica una rinascita della squadra partenopea nel panorama calcistico nazionale.

In conclusione, Luciano Spalletti si prepara a guidare la Nazionale Italiana verso obiettivi ambiziosi, mantenendo la calma e la determinazione necessarie per affrontare le sfide che li attendono. Con il suo approccio metodico e attento, il ct azzurro si pone come guida autorevole per gli azzurri in vista delle competizioni internazionali che li attendono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *