Spuntiamola – La campagna della Regione contro le zanzare

Spuntiamola – La campagna della Regione contro le zanzare

0

La Regione Emilia-Romagna ha lanciato una nuova campagna di comunicazione dal titolo “Spuntiamola. Come difendersi da zanzare e altri insetti”, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza di adottare comportamenti corretti per proteggersi dalle punture di zanzare, che possono trasmettere malattie virali pericolose.

La campagna include video in due versioni (una di due minuti disponibile sul canale YouTube della Regione e una di quindici secondi per i canali social), locandine, dèpliant multilingue e post sui social. Questi strumenti saranno utilizzati fino a fine settembre per fornire consigli e raccomandazioni ai cittadini al fine di limitare la diffusione di zanzare e altri insetti simili e per proteggersi efficacemente dalle loro punture.

Il sito web di riferimento per la campagna è https://www.zanzaratigreonline.it, dove è possibile trovare una sintesi dei principali messaggi, contatti utili e informazioni dettagliate. Inoltre, è disponibile un numero verde gratuito del Servizio Sanitario Regionale: 800 033 033.

Il claim “Spuntiamola” insieme all’immagine della zanzara e al sottotitolo “Come difendersi da zanzare e altri insetti” esprime chiaramente l’obiettivo della campagna: combattere le insidie delle punture degli insetti attraverso piccoli accorgimenti.

L’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, sottolinea che è necessario l’impegno di tutti per prevenire la diffusione delle zanzare e per proteggersi efficacemente. Il Piano regionale arbovirosi conferma l’impegno della Regione nelle azioni di prevenzione e contrasto delle malattie virali trasmesse dalle zanzare, con particolare attenzione alla Dengue.

Nel 2023, in Emilia-Romagna sono stati confermati 44 casi di Dengue, tutti importati, e 2 casi importati e confermati di Zika. Inoltre, sono stati registrati 57 casi di infezione da West Nile virus autoctoni e nessun caso confermato di Chikungunya.

Con l’approvazione del Piano regionale di sorveglianza e controllo delle arbovirosi 2024, l’Emilia-Romagna conferma la strategia di prevenzione e aumenta le risorse per la lotta contro le zanzare e la Dengue. Il Piano prevede uno stanziamento di 1 milione e 120mila euro, di cui 120mila per attività di comunicazione ed educazione nelle scuole e 1 milione per attività di disinfestazione a livello comunale.

I cittadini sono incoraggiati ad adottare comportamenti corretti nelle proprie abitazioni, tra cui l’uso di trattamenti larvicidi per evitare la proliferazione degli insetti e proteggersi dalle loro punture. Ai comuni è richiesto di attivare misure di contrasto alla proliferazione delle zanzare e di intervenire tempestivamente in caso di emergenza.

La sorveglianza sanitaria sui casi di malattie trasmesse dalle zanzare si svolge tutto l’anno, ma viene potenziata durante il periodo di attività del vettore (da maggio a ottobre). La sorveglianza entomologica è condotta con la collaborazione di esperti e agenzie regionali per monitorare la presenza degli insetti.

In conclusione, la Regione Emilia-Romagna si impegna a proteggere i cittadini dalle malattie trasmesse dalle zanzare, attraverso azioni di prevenzione, comunicazione ed intervento tempestivo. La partecipazione attiva dei cittadini è fondamentale per contrastare la diffusione degli insetti e proteggere la propria salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *