Da Ars ok alla variazione di bilancio: Schifani dichiara “Impegni mantenuti”

Da Ars ok alla variazione di bilancio: Schifani dichiara “Impegni mantenuti”

0

Il Palazzo dei Normanni a Palermo è la sede dell’assemblea regionale siciliana. È un luogo storico e significativo per la politica della Sicilia. È qui che si svolgono molte delle decisioni cruciali per la regione, compresa l’approvazione di variazioni di bilancio come quella recentemente approvata.

Il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha commentato l’approvazione della variazione di bilancio, sottolineando l’importanza di rispettare gli impegni presi con i siciliani. Questi impegni riguardano una serie di interventi strutturali mirati a sostenere l’economia locale e affrontare le emergenze in corso.

Schifani ha parlato di un pacchetto di interventi che includono misure per sostenere le piccole e medie imprese, contributi ai Comuni per i costi legati al trasferimento dei rifiuti all’estero, la ricapitalizzazione di Ast e interventi per affrontare le emergenze idriche e agricole. Queste azioni sono parte del costante impegno del governo regionale a risolvere i problemi dei siciliani con determinazione.

Il piano di intervento prevede ingenti stanziamenti per affrontare le diverse emergenze della regione. Ci sono fondi destinati a garantire la stabilità finanziaria dei Comuni, a sostenere le imprese e a combattere il precariato regionale. L’obiettivo è fornire risposte concrete alle sfide attuali e offrire aiuto ai settori più colpiti dalla crisi.

L’assessore regionale all’Economia, Marco Falcone, ha sottolineato l’importanza di queste misure e ha ringraziato il Parlamento regionale, sia la maggioranza che l’opposizione, per il contributo dato per risolvere le problematiche strategiche della regione. La collaborazione tra le diverse forze politiche è stata fondamentale per portare a termine la manovra correttiva e garantire il benessere della Sicilia.

Infine, Falcone ha annunciato che il governo regionale continuerà a monitorare da vicino la situazione economica e ad adottare le misure necessarie per sostenere la ripresa e il progresso della regione. La lotta al precariato, il sostegno alle imprese e il mantenimento dell’equilibrio finanziario dei Comuni rimangono tra le priorità del governo siciliano.

In conclusione, il presidente della Regione Siciliana ha ringraziato il Parlamento regionale e i colleghi dell’Assemblea per il loro senso di responsabilità e la maturità dimostrata nel dibattito condotto nell’interesse dei siciliani. Questo impegno comune è fondamentale per affrontare le sfide presenti e future della regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *