Il Policlinico di Palermo utilizza una tecnica innovativa per l’asportazione di un tumore all’utero

Il Policlinico di Palermo utilizza una tecnica innovativa per l’asportazione di un tumore all’utero

0

A Palermo, presso l’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia a indirizzo Oncologico del Policlinico “Paolo Giaccone”, è stato eseguito un intervento innovativo per l’asportazione di un tumore benigno all’utero di dimensioni notevoli. Questo intervento ha rappresentato un traguardo importante nella missione del Policlinico di fornire cure mediche all’avanguardia e di alta qualità.

Il professore Antonio Simone Laganà e la sua equipe hanno eseguito l’operazione, che ha richiesto l’asportazione di un mioma di oltre 10 centimetri di diametro per via transvaginale. Questo tipo di intervento, raro in Italia, è stato effettuato grazie alla collaborazione e disponibilità del personale anestesiologico ed infermieristico.

Laganà spiega che, di fronte a un mioma di dimensioni così grandi, la soluzione più comune sarebbe stata un intervento di chirurgia tradizionale. Tuttavia, grazie alla tecnica di estrazione transvaginale in endobag, è stato possibile evitare l’uso del morcellatore, riducendo i costi e i rischi chirurgici associati.

L’operazione è stata eseguita in laparoscopia e la paziente è stata dimessa dopo pochi giorni, confermando il successo dell’intervento. La Direttrice generale del Policlinico, Maria Grazia Furnari, ha sottolineato l’importanza di offrire cure mediche all’avanguardia e di alta qualità ai pazienti.

Il team guidato dal Professore Laganà ha dimostrato grande competenza e ha ottenuto ottimi risultati per la paziente. La ginecologia laparoscopica è solo una delle molte innovazioni che il Policlinico sta implementando per offrire le migliori tecniche disponibili alla sua utenza.

Laganà esprime la sua gratitudine al personale e ai colleghi che hanno contribuito al successo dell’intervento. Sottolinea l’importanza di continuare a migliorare e monitorare costantemente il livello chirurgico, per garantire un’ottima formazione anche ai medici in formazione specialistica.

Il professore conferma inoltre che il Policlinico è un punto di riferimento per l’istruzione e la formazione avanzata nel campo dell’ostetricia e ginecologia. Grazie alla costante ricerca di eccellenza e alla collaborazione tra Azienda ospedaliera e Università, il Policlinico si conferma come centro di eccellenza nella formazione medica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *