Banca del Fucino focalizza sulla Germania: “Locomotiva o Malato d’Europa?”

Banca del Fucino focalizza sulla Germania: “Locomotiva o Malato d’Europa?”

0

Banca del Fucino ha condotto uno studio approfondito sulle prospettive dell’economia tedesca, dal titolo “Locomotiva d’Europa o Sick Man of Europe?”. La ricerca si basa sulla prestazione modesta dell’economia tedesca nell’Europa post-pandemia e cerca di capire se questa debolezza sia congiunturale o strutturale.

Lo studio evidenzia l’importanza del settore manifatturiero per l’economia tedesca e la sua forte dipendenza dal commercio estero. In particolare, l’interscambio con la Cina gioca un ruolo chiave, poiché il paese asiatico rappresenta un mercato essenziale per i prodotti tedeschi, fornisce beni intermedi cruciali e si sta affermando come un concorrente diretto in settori chiave come l’automotive e l’elettronica.

La Germania è direttamente influenzata dalla domanda cinese e dagli sviluppi nelle relazioni commerciali UE-Cina, caratterizzate da un aumento delle misure protezionistiche. La competitività dell’economia tedesca è stata penalizzata negli ultimi anni dai costi energetici legati al conflitto russo-ucraino, nonostante i prezzi siano diminuiti dal picco del 2022 rimangano elevati storicamente.

Altri fattori critici per la competitività tedesca sono il declino demografico, il recupero di competitività dei paesi periferici dell’eurozona e gli investimenti pubblici insoddisfacenti negli ultimi vent’anni. Nonostante la Germania non sia in recessione, è probabile che continuerà a registrare tassi di crescita modesti nei prossimi anni.

Questa analisi sull’economia tedesca inaugura una serie di studi macroeconomici che Banca del Fucino condurrà regolarmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *