Il desiderio di Spalletti: una nuova Italia libera e piena di personalità

Il desiderio di Spalletti: una nuova Italia libera e piena di personalità

0

Luciano Spalletti, ct dell’Italia, si trova a disputare l’UEFA Euro 2024 contro la Croazia il 24 giugno 2024 a Leipzig, in Germania. Dopo la partita contro la Croazia, Spalletti si mostra più rilassato, nonostante gli ottavi di finale non siano considerati l’obiettivo minimo per i detentori del titolo. La vittoria contro la Croazia è stata difficile da ottenere, ma il gol di Zaccagni potrebbe cambiare la storia della squadra.

La prossima sfida per l’Italia è contro la Svizzera all’Olympiastadion di Berlino, lo stesso stadio in cui l’Italia di Buffon ha vinto il campionato del mondo. Spalletti si aspetta una squadra più sciolta e con più personalità. Si prevede quindi una formazione diversa dalle precedenti partite, con una difesa a quattro anziché a tre.

In difesa ci sarà Di Lorenzo, Mancini, Bastoni e Darmian, con i terzini pronti ad alternarsi in fase di spinta e copertura. A centrocampo ci potrebbero essere due novità, Cristante e Fagioli, insieme all’intoccabile Barella. Barella sarà il pendolo tra i due reparti, mentre Cristante potrebbe prendere il posto di Jorginho in cabina di regia.

Sulla trequarti potrebbe trovare spazio anche El Shaarawy, insieme a Pellegrini e Chiesa. Scamacca dovrebbe essere il centravanti titolare, ma ci potrebbe essere spazio anche per Retegui. La squadra è pronta per giocare sia con un 4-2-3-1 che con un 4-3-3 o un 4-3-2-1, dimostrando la capacità di adattarsi durante la partita.

Il ct lavora anche sui rigori, curando i dettagli e cercando di mantenere una mentalità vincente. C’è un titolo da difendere e la squadra è pronta a lottare per raggiungere il successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *