Parte a Palermo l’attuazione di un piano antincendio con l’utilizzo di termocamere e squadre speciali per contrastare i piromani

Parte a Palermo l’attuazione di un piano antincendio con l’utilizzo di termocamere e squadre speciali per contrastare i piromani

0

Palermo si prepara per affrontare la stagione degli incendi con un sistema innovativo di monitoraggio a distanza e nuove convenzioni per garantire interventi rapidi ed efficaci in caso di emergenza. Il Comune ha presentato oggi il piano di prevenzione incendi, che prevede l’impiego di telecamere video e termiche per controllare costantemente l’intero territorio comunale e individuare eventuali fonti di fumo e fuoco anche a distanza di chilometri.

Una delle novità principali del piano è la creazione di squadre dedicate di volontari e personale delle istituzioni che saranno attivate in caso di emergenza per intervenire tempestivamente. Queste squadre, riconoscibili per le uniformi e i mezzi che utilizzeranno, saranno in preallarme ogni volta che la Protezione civile segnalerà potenziali situazioni di pericolo.

Il sistema prevede la partecipazione di 26 associazioni di volontariato e la collaborazione di 250 volontari reclutabili. Fino a 50 operatori potranno essere attivati contemporaneamente in caso di allerta, organizzati in 10 squadre dotate di mezzi antincendio e droni per individuare e spegnere gli incendi in modo rapido ed efficace.

Il Comune ha anche investito in un sistema di monitoraggio installato presso la control room del comando dei vigili urbani, in grado di generare automaticamente allarmi in caso di anomalie termiche, di fumo o di fuoco. Questi segnali saranno immediatamente comunicati al personale della polizia municipale e alla Protezione civile per coordinare al meglio le operazioni sul territorio.

Inoltre, è stata attivata una piattaforma di monitoraggio presso la discarica di Bellolampo per prevenire incendi e proteggere l’impianto. Grazie alla collaborazione con la Rap e il contributo di alcune Fondazioni bancarie, è stato possibile dotare il Comune di strumentazione tecnologica avanzata per garantire la sicurezza dell’area.

Il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, ha sottolineato l’impegno dell’amministrazione comunale nel prevenire incendi e proteggere il territorio. Il comandante della polizia municipale, Angelo Colucciello, ha dichiarato che l’obiettivo è individuare e fermare chi appicca gli incendi, poiché la maggior parte di essi sono di origine dolosa.

Il prefetto di Palermo, Massimo Mariani, ha ricordato l’importanza del coinvolgimento di tutti i cittadini nella prevenzione degli incendi e ha sottolineato l’impatto negativo che queste catastrofi possono avere sul territorio. Con l’impegno delle istituzioni e la collaborazione di tutti, si spera di evitare incendi devastanti come quelli che hanno colpito la città l’anno scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *