Piccolo cinema Puccini al Caracalla Festival di Roma

Piccolo cinema Puccini al Caracalla Festival di Roma

0

Il Caracalla Festival 2024 presenta “Piccolo Cinema Puccini”, una rassegna cinematografica dedicata a Giacomo Puccini in occasione dei cento anni dalla sua scomparsa. Curata da Giuliano Danieli, la rassegna si svolgerà presso il Teatro del Portico dal 27 giugno al 1° luglio, con la proiezione di sette film rari e cult ispirati alla vita e alle opere del compositore.

La serata di apertura, il 27 giugno, prevede la proiezione di due film sulla vita di Puccini: “Puccini e la fanciulla” di Paolo Benvenuti (2008) e il raro film d’epoca “Un giorno con Puccini” del 1918 circa, restaurato e reso disponibile dalla Cineteca di Bologna. Quest’ultimo sarà accompagnato da una colonna sonora inedita di Vincenzo Ramaglia, appositamente commissionata per l’occasione.

Il 1° luglio la serata sarà dedicata a tre riletture della storia di Madama Butterfly. Si parte con la proiezione in prima assoluta italiana di “Madame Butterfly’s Illusion” (1940), un capolavoro giapponese dell’animazione in silhouette firmato da Wagoro Arai. Segue il cortometraggio “Aria” del 2001 di Pjotr Sapegin e il film di David Cronenberg “M. Butterfly”.

Il terzo e ultimo appuntamento, previsto per il 4 luglio, propone due Tosche cinematografiche realizzate a ridosso delle due Grandi Guerre: un frammento restaurato della Tosca di Alfredo De Antoni (1918) e il classico “Avanti a lui tremava tutta Roma” di Carmine Gallone (1946), con Anna Magnani protagonista. Quest’ultimo film è stato messo a disposizione dal CSC Cineteca Nazionale, con cui vi è una collaborazione già avviata in occasione della rassegna di cinema verdiano al Caracalla Festival 2023.

Tutte le serate iniziano alle ore 21.00 e saranno arricchite da brevi introduzioni a cura di tre studiosi del Centro Studi Giacomo Puccini di Lucca: Gabriella Biagi Ravenni, Emanuele Senici e Andrea Balestri. L’ingresso del pubblico si trova in via Antoniniana, 14. Photo: ufficio stampa Caracalla Festival.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *