Carnevale di Rio, carro travolge una tribuna: otto feriti, due gravi

Carnevale di Rio, carro travolge una tribuna: otto feriti, due gravi

0

Un brutto incidente ha rischiato di rovinare la festa al carnevale di Rio de Janeiro. Al Sambodromo, nel corso della sfilata delle scuole di samba, un carro allegorico si è schiantato contro una recinzione che separa le tribune dal marciapiede, travolgendo gli spettatori. Il bilancio è di almeno otto feriti, due sarebbero gravi.

Nonostante l’incidente, causato anche dalla forte pioggia che ha reso difficile la marcia dei carri allegorici, lo spettacolo è andato avanti.

Hanno sfilato i carri, tra i quali quello della scuola di samba Imperatriz Leopoldinense che ha richiamato l’attenzione sull’Amazzonia e il rischio ambientale generato dall’opera di deforestazione.

Milioni di persone hanno festeggiato nonostante l’incidente e nonostante la grave crisi economica che sta affrontando il Brasile. Come per magia, il paese ha accantonato gli scandali corruzione, che coinvolgono la classe politica. L’imperativo a carnevale è dimenticare tutto, e festeggiare sfrenatamente.

Secondo le prime ricostruzioni sembra che il carro di circa 3 tonnellate, con una quarantina di ballerini a bordo, della scuola Paradise Tuiuti ha avuto qualche difficoltà a manovrare il carro – a causa della pioggia – e così, dopo la perdita del controllo, l’allegoria gigantesca è finita per schiantarsi contro uno dei balconi che costeggiano il percorso.

Due dei feriti, tra cui un uomo che è stato schiacciato tra il veicolo e una barriera, sarebbero in gravi condizioni. La sfilata è stata inizialmente interrotta per permettere alle ambulanze e mezzi dei pompieri di accedere alla zona, ma poi lo spettacolo è continuato.

Le ambulanze sono accorse sul posto e hanno prestato soccorso alle persone coinvolte, ma nonostante ciò, dopo circa un’ora, la grande festa è ripresa e la sfilata è proseguita. Circa 72mila persone si trovavano nel Sambodromo per assistere allo spettacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *