Sicilbanca inaugura una nuova filiale a Palermo e restaura la chiesa di San Benedetto il Moro

Sicilbanca inaugura una nuova filiale a Palermo e restaura la chiesa di San Benedetto il Moro

0

Sicilbanca non è una banca di capitale, ma di persone. Si tratta di una banca del territorio che opera in linea con i valori del Credito Cooperativo e con la guida del Gruppo Cassa Centrale, uno dei primi 10 gruppi bancari in Italia per solidità patrimoniale. La banca mette al centro delle sue attività le persone e il servizio alle comunità. Con l’inaugurazione della nuova filiale prevista per sabato 29 giugno alle ore 18:00, la BCC raggiunge i 22 sportelli operativi, 102 dipendenti e una base sociale di 4.000 soci su tutto il territorio siciliano, di cui 600 a Palermo.

L’Istituto di Credito coniuga solidità patrimoniale ed efficienza operativa con equilibri tecnici significativi. Il CET1 è del 35%, il patrimonio netto è di oltre 70 milioni di euro e il Cost/Income del 54%. Nel 2023, l’utile netto è stato di 5,7 milioni di euro. Il presidente di Sicilbanca, Giuseppe Di Forti, ha dichiarato che l’inaugurazione della nuova filiale fa parte di un piano industriale finalizzato alla crescita della banca mantenendo salde le radici sul territorio.

Sicilbanca è in grado di offrire prodotti bancari e finanziari all’avanguardia, senza trascurare la relazione personale. Sandro Bolognesi, Amministratore Delegato del Gruppo Cassa Centrale, ha sottolineato l’importanza della vicinanza alle persone sul territorio, che è uno dei principali elementi distintivi della banca. La nuova filiale, situata in viale Lazio numero 9, si sviluppa su una superficie di 215 m² su un unico livello, con sette vetrine, seguendo il concept che riflette l’identità visiva della banca e del Gruppo Cassa Centrale.

All’interno della filiale si trova la collezione Sgadari, una selezione esclusiva di disegni in copia anastatica firmati Gino Morici. All’esterno, è stato creato un angolo raccolto denominato ‘Art Spacè, pensato per chi desidera rilassarsi con la lettura di un libro. Vi è anche uno schermo LED di ultima generazione per trasmettere opere d’arte e sequenze che raccontano la bellezza dell’Isola e i suoi artisti. Una scultura intitolata ‘Hidalgo con lilium’ verrà posizionata lateralmente all’entrata della banca come omaggio a Santa Rosalia per il suo 400° anniversario.

La filiale punta a essere un centro culturale, sociale e artistico, in cui i giovani possono trovare ispirazione e sostegno per realizzare i loro sogni. Sicilbanca ha collaborato con l’Arcidiocesi, i Frati Minori di Sicilia e il Comune di Palermo per il restauro delle reliquie di San Benedetto il Moro. La banca sta lavorando alla realizzazione di un importante convegno sul ruolo della Sicilia nel Mediterraneo, che metterà in luce le dinamiche culturali ed economiche della regione.

Sicilbanca riconosce il valore della formazione e della cultura e ha attivato convenzioni speciali per il personale dell’Università di Palermo, offrendo loro il conto corrente ZeroPensieri. La BCC supporta anche il Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche dell’Università di Palermo e ha contribuito alla realizzazione della Conferenza Scientifica Internazionale ‘Wolpertinger Annual Conference 2024’. La banca conferma la sua missione di essere un partner attivo nella promozione dello sviluppo locale e della valorizzazione delle risorse umane e culturali del territorio. La filiale di Palermo rappresenta l’inizio di un percorso ambizioso e virtuoso per il benessere della comunità e la crescita condivisa.

(Foto: ufficio stampa Sicilbanca –) (ITALPRESS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *